QB  Quaderni Bellunesi      Belluno in libreria

Tutte le novitā librarie sulla provincia di Belluno

  
Home page | Quaderni Bellunesi | Terra Nostra |     Contatti |  Cerca 
           

.

Friedrichshafen. Domenica 13 gennaio 
Quando la celebrazione ti converte e trascina in alto
L'esperienza in  una messa partecipata per caso
.

.

Altri Articoli

Don Davide Fiocco
Omelia di Natale
2009


Don Giorgio Lise
Omelia di Natale
2009

Don Giorgio Lise
Omelia Tutti i Santi


Eluana, un libro,il Concilio e i lefebvriani

Da Cresima a
"cresimificio"


Emergenza educativa nella Chiesa

Lettera aperta
al Vescovo
di Belluno Feltre
 

La messa domenicale č un evento

Parrocchia e frazioni comunali
La Messa 

Tanti preti santi
Ma non mancano i funzionari.

Un intervento di Alex Vascellari

La veritā
della Chiesa
solo nell'Eucaristia

Caso Welby 1
Requiem laico
Giuliano Ferrara

Caso Welby 2
I funerali
Di Giuliano Ferrara

Il Sinodo diocesano

In morte di Celeste
Bortoluzzi
.

L'omelia di Don
 Rinaldo Sommacal

Teresa de Bortoli
L'insegnamento 
della Religione
Cattolica 


Don Davide Fiocco

L'omelia della
Notte di Natale

L'omelia del giorno di Natale

Una domenica
diversa


Gli articoli
di Chiesa

Tutti gli articoli

 


Nikolauskirche  Friedrichshafen
Foto Marco Ast

Una domenica diversa

Chiesa parrocchiale di St.Nicolaus a Friedrichshafen. Affollata
Celebra il parroco, da solo.
Si respira una spiritualitā orante cosė intensa da sentirsi cullati da Dio.
Mi scuoto e mi giro. Guardo. Voglio verificare se lo "straordinario" č solo nella mia testa.
No! Niente di straordinario. E' solo una messa partecipata, vissuta in ogni momento. Irrompe un canto corale. Cantano tutti. Sarā il primo, ne seguiranno altri quattro: il meglio della tradizione cristiana, come annoto sfogliando il libro messo a disposizione nei banchi.
L'omelia. Poi cala il silenzio. Ci saranno altri minuti di silenzio.
Guardo i sei chierichetti, guardo i lettori. Ogni loro movimento č sempre parte significante della liturgia.
L'incenso come nelle messe solenni presiedute da un vescovo, con un rituale che segna la voglia di pace dello spirito.
In processione ordinata a salire dagli ultimi banchi per accostarsi alla comunione. (inevitabile pensare al disordine nel duomo di Belluno)  
La benedizione preceduta da tre invocazioni.
 L'uscita solenne in processione, come assolutamente solenne, ieratico fu l'ingresso   del sacerdote dalla porta in fondo alla chiesa. 
La chiamata avvenne proprio in quella  processione di ingresso.
Mi sentii chiamato ad incontrare Dio
Poi fu quella liturgia certamente pensata, preparata in ogni dettaglio a mettermi nelle braccia cullanti di Dio.
 E fu un  rito che mentre si faceva si spiegava, nonostante si celebrasse in tedesco.
56 minuti. Ero appena entrato.
nz


Info@campedel.it

M

Una sorpresa gradita
La processione di ingresso

Da " Servizio della parola"
Aprile - Maggio 2008 
Una troppo lunga prassi liturgica segnata dalla privatizzazione e clericalizzazione della messa ha finito per oscurare il significato di questo antico rito fino ad eliminarlo quasi del tutto (..)
Questa processione di ingresso recuperata dalla riforma liturgica del Vaticano II, ha radici molto antiche.
.
Il sommario di questo capitolo di "Servizio della Parola"  che invitiamo a leggere.
1 - Conoscere la storia aiuta a celebrare meglio
2 - Dimensione pasquale della processione d'ingresso
3 - Manifestazione dell'identitā e della missione della Chiesa
4 - Presiedere in nome della Chiesa
5 - Norme liturgiche.......all'avanguardia


QB 

Quaderni Bellunesi. Laboratorio di cultura e politica della provincia di Belluno

Realizzato con la collaborazione del Circolo Culturale "Antonio della Lucia"